AIRC, arriva la margherita solidale: testimonial d’eccezione Enzo Iacchetti

Per sostenere la ricerca oncologica e la produzione di fiori Made in Italy, arriva la prima margherita solidale italiana al 100% grazie alla collaborazione tra AIRC (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro) e FAI (Filiera Agricola Italiana – Coldiretti) che la offriranno nei  Centri Giardinaggio dell’AICG (Associazione italiana centri di giardinaggio) che aderiscono all’iniziativa. A Massa, questa opportunità di aiutare la ricerca, potrà essere raccolta presso i “Giardini della Versilia” a Pietrasanta, l’unico insieme al Centro Verde Giovannelli in Via Massa Avenza, dove potrà essere acquistata la margherita 100% italiana. La margherita Italiana, prodotta secondo il disciplinare redatto dall’Istituto Regionale della Floricoltura di Sanremo, sotto il controllo della Filiera Agricola Italiana e dei tecnici della Coldiretti (info su http://www.lucca.coldiretti.it), sarà venduta fino al 15 giugno al prezzo di 4,5 euro, di cui 1,5 euro evoluti ad AIRC grazie allo sconto etico praticato. Nei Centri di giardinaggio sarà possibile trovare margherite di diversa varietà (Stella, Irma, Daria, Marimma, Virginia, Riccardo) con colori che vanno dal bianco al salmone, dal rosso al rosa non OGM, selezionate da ricercatori italiani in Italia. Ogni pianta è identificata da un’etichetta con il logo della Associazione Centri di Giardinaggio, della Associazione Italiana Ricerca sul Cancro e della Filiera Agricola Italiana con uno slogan “La Ricerca per la Ricerca”. Testimonial è Enzo Iacchetti l’attore, il comico, il conduttore televisivo e il cantante che ha voluto dimostrare la sua partecipazione a questa iniziativa e il suo amore per l’Italia ed i suoi fiori. “L’iniziativa è importante – sottolinea Coldiretti – poiché si sostiene la ricerca contro i tumori, dando così anche un aiuto concreto affinché tanti giovani ricercatori italiani trovino un giusto spazio nel nostro Paese e si tutela per la prima volta in un difficile momento di crisi una produzione Made in Italy al 100 per 100, dalla selezione delle varietà, alla produzione del seme, fino alla coltivazione della pianta, come mai era avvenuto nel passato per iniziative simili”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...