Il Wired Next Fest

Dopo il grande successo dell’appuntamento fiorentino, torna a Milano il 7 e l’8 ottobre alla Fabbrica del Vapore il Wired Next Fest.

Il primo appuntamento dell’edizione 2022 del WNF ha registrato un grande risultato: con il coinvolgimento di 75 ospiti del panorama scientifico, tecnologico, culturale, economico e politico, nazionale e internazionale (tra cui l’attivista Patrick Zaki, il filosofo Éric Sadin e l’imprenditore Federico Marchetti), 44 incontri e 7 live performance, sono stati raggiunti 1,5 milioni di impressions social, 1,2 milioni di reach social, oltre 250mila video views sul sito wired.it e sui canali social, oltre 5mila presenze fisiche e 21 ore di streaming.

La manifestazione, promossa da Wired Italia e patrocinata dal Comune di Milano, avrà come tema “Il Futuro della Democrazia”, raccontato attraverso incontri, panel e performance con personaggi del mondo dell’innovazione, della tecnologia, della ricerca, della cultura, dell’economia e della politica di rilievo nazionale e internazionale. Durante le due giornate si cercherà di esplorare e descrivere l’impatto delle tecnologie digitali sulle democrazie di tutto il mondo, sulla cultura e sui processi di globalizzazione e di come stiano costringendo a rimettere in discussione e trasformare gli attuali sistemi di governance, nel pubblico e nel privato.

Tra i primi speaker e ospiti di rilievo che hanno confermato la loro partecipazione: Frances Haugen, la whistleblower che nel 2021 ha reso pubblici i “Facebook files”, documenti che hanno fatto scoppiare uno scandalo internazionale che ha rimesso al centro del dibattito pubblico il ‘lato oscuro’ della tecnologia nella gestione dei discorsi d’odio e della disinformazione; Stella Assange, moglie di Julian, che si batte per ottenere la liberazione del marito, giornalista fondatore di Wikileaks, attualmente in carcere nel Regno Unito con una richiesta di estradizione negli Usa dove rischia fino a 175 anni di carcere; una delle massime esperte al mondo di intelligenza artificiale Kate Crawford, docente universitaria e già consulente dell’amministrazione Obama, in libreria con “Né intelligente né artificiale. Il lato oscuro dell’IA”; il Director Financial Sustainability and Research at UEFA Andrea Traverso, responsabile dell’innovazione tecnologica del massimo organo calcistico europeo; l’amministratore delegato dell’Inter Alessandro Antonello; l’attivista egiziana Mona Seif, impegnata sul fronte dei diritti umani, protagonista della rivoluzione del 2011 e nota per il suo uso dei social media nell’ambito delle campagne politiche e tanti altri ospiti.

Link: https://www.wired.it/article/wired-next-fest-2022-fabbrica-del-vapore-date-ospiti/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...