Il Musical: Pretty Women

Tgevents ieri sera era al Teatro Nazionale a vedere il musical, Pretty Women, cast con giovani artisti molto bravi, una serata meravigliosa. Cosa cambia rispetto al Film?

C’è un nuovo personaggio: Happy Man, è ispirato al ragazzo di colore che nel film, per strada saluta con un benvenuto a Hollywood, parla anche con il pubblico, rappresenta il sogno, è una specie di burattinaio l’adattamento teatrale mantiene l’impianto narrativo del successo cinematografico e ne ripercorre fedelmente i momenti chiave.

La regia del musical e del team creativo sono al femminile, il pugno in faccia che l’avvocato di Edward sferra a Vivian nell’adattamento teatrale, non c’è, invece è Lei a dare un calcio a lui, questo serve a sottolineare quanto Vivian sia consapevole del suo valore e della sua dignità personale; manca la scena delle lumachine, invece sono riusciti a ricostruire la scena della vasca da bagno; le scene di sesso seguono cronologicamente i momenti del film; le scene dello shopping ci sono; mentre la mitica automobile , la Lotus Esprit SE turbo sulla scena non c’è.

Bellissima la scena a teatro, un momento forte, la scena dell’opera con la coppia degli amanti contemporanea e quella ottocentesca Violetta/Alfredo, con l’ensemble in nero luttuoso che volteggia e il cortocircuito musicale tra le note di Traviata e quelle del musical.

Il finale Edward, arriva trainato da una carrucola in compagnia di Happy Man…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...