“Fai il pieno di motori non di alcol”

Tutto pronto a Loano per l’iniziativa “Fai il pieno di motori non di alcol“, che si svolgerà sabato 1 aprile alla Marina di Loano.

Impegnata nell’organizzazione dell’evento è l’Associazione Krav Maga Parabellum in collaborazione con l’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano la Marina di Loano SpA, il S.ert  ASL2 Savonese e il comitato provinciale CSEN.

Obbiettivo della giornata, indirizzata ai ragazzi delle scuole loanesi, sarà quello di sensibilizzarli sul tema del consumo consapevole di alcol.

Il progetto che coinvolgerà il Team FC corse  e il Team Di.DI. (Diversamente Disabili che disputerà una gara sul circuito di le Mans durante il weekend della Motogp del gran premio di Francia), vedrà anche la presenza del Team AS Motorsport impegnato nel Campionato Italiano Velocità Supersport e Pro Al Racing Team impegnato nel Campionato Italiano Motorally e in Rally Raid Internazionali.

Nella Marina di Loano dalle 10 alle 18.30 saranno esposte, in un mini paddock realizzato per l’occasione, le moto del mondiale “moto 2” dell’Italtrans Racing Team. Qui i ragazzi potranno incontrare piloti, team e moto club impegnati in categorie diverse e respirare il clima del mondo professionale delle corse.

Inoltre saranno allestite quattro aree distinte. Nella prima ci sarà il palco a disposizione degli ospiti che daranno la loro testimonianza sia sull’aspetto puramente sportivo, sia sulle forze in campo nella prevenzione e nella tutela della salute. La seconda area sarà dedicata al tema della sicurezza stradale con la presenza della Polizia Stradale e della Polizia Municipale.

Nella terza si potrà assistere all’attività del comitato Liguria FIM (Federazione Italiana Moto). Infine, nella quarta area sarà allestito un gazebo informativo sul tema dell’abuso di alcol tra i giovani.

“L’abuso di alcol – dice l’Assessore Remo Zaccaria – è un fenomeno che negli ultimi anni interessa sempre più giovani ed in particolare gli adolescenti tra gli 11 e i 17 anni.

Tale abitudine non solo comporta rischi per la salute, ma espone i giovani a comportamenti potenzialmente pericolosi per sé e per gli altri, come mettersi alla guida di ciclomotori e autoveicoli in stato di ebrezza. Ci auguriamo che questa iniziativa possa far riflettere i ragazzi e possa contribuire a renderli un po’ più consapevoli dei rischi”.

“Questo progetto – spiega Davide Carosa presidente del Krav Maga Parabellum – è nato nell’ottobre scorso sul circuito del Mugello, durante lo svolgimento degli ultimi due round del campionato italiano velocità, dove ero in vista al pilota laziale Luigi Morciano. Subito dopo aver concepito l’idea l’abbiamo presentata all’Amministrazione Comunale di Loano e alle associazioni del territorio e insieme a loro abbiamo definito il programma. Ritengo che le caratteristiche che un pilota deve avere per emergere sono la determinazione, la consapevolezza e la voglia di crescere, le stesse a cui devono attingere le nuove generazioni, per non incorrere in comportamenti e abitudini sbagliate e lesive per se e per gli altri”.

Media partner dell’evento sono Radio Onda Ligure 101 e Liguria Web TV. A condurre l’evento sarà il giornalista sportivo Stefano Mentil.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...