Smaila…

Umberto Smaila e la sua band ogni giovedì @ Cost Milano

Ogni giovedì di marzo 2017, come del resto accade da diverso tempo, sul palco del Cost dalle 22.30 vanno Umberto Smaila con la sua band. Il dinner show a marzo va in scena  il 9, il 16, il 23 ed il 30. Umberto e suo figlio Rudy interpretano con i loro musicisti da anni con successo un repertorio di grandi successi che vanno dagli anni ’60 ad oggi ed al Cost sono di casa. Sono eventi in cui mangiare senza cantare diventa semplicemente impossibile. I piatti del Cost sono eccellenti, ma concentrarsi solo sul cibo è impossibile e soprattutto, perché farlo? L’atmosfera conviviale del Cost è davvero irresistibile. Quello di Umberto Smaila, di suo figlio Rudy e dei loro musicisti è uno spettacolo pieno di improvvisazioni, ospiti e sorprese e capolavori della musica, tra successi italiani, rock, pop, cantautori e revival.

Ristorante Cost

Lunch, Dinner, Music and Drinks, 0262690631 info@ristorantecost.it via Tito Speri 8 Milano

http://www.facebook.com/CostDiscoRestaurantMilano

www.ristorantecost.it

Chi è Umberto Smaila?

http://www.umbertosmaila.it

Umberto Smaila nasce a Verona il 26 Giugno 1950. A otto anni esordisce cantando in una operetta nel teatro parrocchiale. A nove anni i genitori, Mary e Guerrino, lo iscrivono ai corsi di pianoforte e recitazione. È un bambino prodigio, esibendosi in concerti di una certa difficoltà. Si iscrive poi al Liceo Classico di Verona, dove conosce quelli che saranno i suoi compagni di tutta una vita: Jerry Calà, Franco Oppini e Nini Salerno. Suona nelle Band dell’epoca del Beat. Recita anche nella Filodrammatica della scuola. Arrivano gli anni ’70 e nascono i “Gatti di Vicolo Miracoli”. Abbandonati gli studi universitari, debutta al “Derby” di Milano con Cochi e Renato, Paolo Villaggio e Enzo Jannacci. Nel 1977 arriva il grande successo televisivo di “Non Stop” con Troisi, Verdone, Gaspare e Zuzzurro e Nuti e i Giancattivi. Nel ’79 e ’80 due grandi successi cinematografici: “Arrivano i Gatti” e “Una vacanza bestiale”, dove esordisce colui il quale era stato per 5 anni il tecnico delle luci del gruppo: Diego Abatantuono. Nel 1980 arriva anche il disco d’oro, con un milione di copie vendute per “Capito?”, la sigla di Domenica In.

Gli anni ’80 sono anni di grande successo per Smaila, che ha scritto tutte le musiche dei “Gatti”. Nel 1986 ha composto “È tutto un attimo”, grande successo sanremese di Anna Oxa. Dopo ventotto anni questo brano è ancora un evergreen con più di 20 milioni di copie vendute. Dall’ 86 al 90 conduce “Colpo Grosso”, il più straordinario successo televisivo di quegli anni. Sulle reti Mediaset conduce “Help”, “C’est la vie”, “Babilonia”, per un totale di 2000 apparizioni. Negli anni ’90 il successo continua. Nasce a Poltu Quatu, in Sardegna il primo “Smaila’s “, il locale che rilancerà la musica dal vivo in tutta Italia. Umberto Smaila partecipa poi a “Buona Domenica” con Jerry Scotti e Gabriella Carlucci nel ‘92 e nel ’93. Poi “La sai l’ultima?” con Scotti e la Barale fino al ’95. Scrive più di venticinque colonne sonore per il cinema: “Soldati”, “Il ragazzo del Pony Express”, “Sognando la California” ecc. ecc. Quentin Tarantino sceglie una sua musica per il film “Jackie Brown”. Tra il 2010 ed il 2010 Smaila partecipa a quattro edizioni di “Buona Domenica” con Maurizio Costanzo e a decine di “Maurizio Costanzo Show “. Nascono nuovi “Smaila’s” : a Sharm el Sheikh, ad Aprilia, ecc. ecc. Come attore è protagonista del film di Alessandro Benvenuti “I miei migliori amici” e a “I Mitici” di Carlo Vanzina di cui compone anche la colonna sonora. E oggi? Oggi Umberto Smaila ha tagliato il lusinghiero traguardo di 5000 concerti in tutta Italia e all’estero. Sono nati nuovi “Smaila’s” a Gallipoli a Porto Rotondo, sulle navi Grimaldi per la Spagna. Spesso lo accompagna, con grande bravura, suo figlio Rudy, che segue con impegno le orme del padre.

Aperitivo: €.12,00 con consumazione, zona d’appoggio nell’area lounge e guardaroba. Cena “A la Carte” oppure Menu Guidato a €40,00, con possibilità di scelta tra carne e pesce (antipasto, primo, secondo, acqua, caffè, una bottiglia di vino ogni 4 persone). Ingresso Dopo Cena: €.15,00 con consumazione. Business Lunch All You Can Eat 10 euro dalle 12 alle 14 (dal lunedì al venerdì). Parcheggio convenzionato: 25 Park Piazza XXV Aprile 16/A Milano, basta chiedere il buono in cassa per la tariffa scontata.

Cost è uno spazio situato nei pressi di Corso Como, uno dei poli del divertimento notturno tra i più frequentati e noti di Milano. Nato nel 2012 grazie alle energie ed alle idee di Carlo Luardi e Federico Culpo, rispettivamente due giovani imprenditori con già diverse esperienze nell’ambito della ristorazione e dell’intrattenimento, Cost è perfetto soprattutto per vivere serate complete, che iniziano all’aperitivo e finiscono a tarda notte. Fra divani Chesterfield, alti soffitti e grandi vetrate, eleganti lampadari anni ’20 in cristallo e tappezzerie damascate, Cost coniuga l’ambiente ricercato e la cucina dai sapori mediterranei. E’ un locale poliedrico, uno spazio perfetto anche per eventi aziendali e privati. Aperto sin dall’aperitivo prosegue con la cena, che qui è sempre uno scatenato dinner show, per poi concludersi con la serata a base di musica da ballare e cocktail. Il locale è aperto a pranzo dal lunedì al venerdì e dal mercoledì al sabato sera (dalle 20 alle 3 del mattino). Tra i party più attesi al Cost c’è il giovedì Casa Smaila, che ormai è un classico: Umberto e suo figlio Rudy danno spettacolo con canzoni che tutti conosciamo e finalmente possiamo cantare. C’è anche il nuovissimo mercoledì Socialize, un aperitivo after work che diventa lo spunto per socializzare di persona e non solo sui social network. L’apertura è anticipata alle 18 e 30 e chi vuol può restare per cena, partecipando alla Cena degli Sconosciuti, accompagnata dal piano e dalla voce di Lorenzo Zambianchi. Ogni venerdì al pianoforte invece c’è Riky Acevedo, grande intrattenitore e più tardi dj set con musica revival e dance radiofonica. Il sabato infine il party è La Musica è Servita. Il dinner show è curato da ospiti del calibro di Pago, Rosario Rannisi, mentre più tardi si balla col dj set di Lorenzo de Lollis

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...