IN PUNTA DI PENNA… ” Da qui in poi “

Esiste un popolo di soldati che combatte ogni giorno intorno a noi, anonimo e silenzioso. Sono eroi senza medaglia né menzione al valore, acciaccati nel corpo ma potenti nello spirito. Il nemico da sconfiggere è per tutti lo stesso: la malattia. “Da qui in poi” è una raccolta di 21 racconti autobiografici selezionati dagli autori della Scuola Holden, tra le centinaia di testimonianze pubblicate sul sito Viverla Tutta che da alcuni anni promuove il valore della scrittura nel percorso terapeutico.

La malattia segna un “prima” e un “dopo” nella vita di chi la deve affrontare. Basta un attimo di un giorno qualunque per precipitare all’inferno e da quell’esatto punto in poi ogni progetto viene  ridisegnato e le priorità stravolte e ristabilite. Il corpo da strumento di forza per affrontare il mondo diventa un ostacolo, una zavorra, un demone da tenere a bada. Come dice Umberto Galimberti nella sua prefazione, se mi ammalo, «io che prima vivevo per il mondo mi trovo improvvisamente a vivere per il mio corpo, mentre le cose del mondo a poco a poco svaniscono avvolte in una penombra che ogni giorno della malattia rende sempre più buia». Alla battaglia per la vita si somma la fatica nel cercare di mantenere il più possibile integra la propria identità. La malattia si muove subdola e velenosa e cerca di erodere giorno dopo giorno la dignità dell’individuo. Stravolge le abitudini, gli affetti, i sogni.

La medicina, sostiene il dottor Galimberti, non può limitarsi a capire e a studiare cause, sintomi e rimedi ma deve dare voce al profondo “Io” del malato. Ascoltare le paure,  affiancare i familiari e condividere il vissuto di ogni protagonista. Ventuno racconti, ma prima di tutto ventuno persone.

Sì, emergono dolore, sofferenza, paura ma anche un’immensa forza interiore e una grande voglia di rivincita personale. Alcuni hanno in dono una seconda possibilità, altri no. Ma il coraggio è l’arma che li rende tutti dei grandi combattenti. Sono storie forti, pungenti, ma vive e pulsanti. Dopo averle divorate una dopo l’altra rimane incollato addosso l’attaccamento alla vita che si respira in ogni pagina.

Da qui in poi” è un progetto splendido che regala la magia della più profonda forza umana. Monica ha quarantacinque anni, sta lottando, e chiude il proprio racconto con queste parole:

“La mia vita è cambiata, sento di essere una persona migliore. Sono serena. Ho capito che bisogna aggiungere vita ai giorni, perché non ci è dato aggiungere giorni alla vita.”.

Ve li presento tutti.

Stefy, Alessio, Marta, Eugenia, Monica, Franco, Laura, Robemarta, Sara, Imma, Sergio, Serena, Claudia, Elena, Cironé, Dino, Ilaria, Luca, Rory, Chiara Maria, Luisa.

Lucy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...