Shakespeare Grand Tour

Domenica 28 febbraio e domenica 13 marzo, presso il Lanificio, Via di Pietralata 159/A – 00158 Roma
 www.lanificio.com 
facebook.com/Lanificio159 la rappresentazione teatrale SHAKESPEARE GRAND TOUR.

In scena: Franco Oppini, Alessandro Balestrieri, Rossana Bellizzi, Ivano Calafato, Ylenya Camisa, Glenda Canino, Rosario Copioso, Stefano De Filippis, Antonia Fama, Christian Laiontini, Barbara Manzato, Elisa Menchicci, Diego Migeni, Roberto Pappalardo.

E con: Roberta Anna, Elena Chiavetta, Anna D’Ippolito, Asiyat Gamzatova, Jonathan Giusto, Angelo Loffredi, Giulia Malavasi, Marzia Mancino, Mariano Matrone, Simone Meschini, Ettore Paoli.

Performance: Carlotta Fanelli, Giuseppe Lamanna, Mario Luongo. Gianni Trotta (chitarra)

A 400 anni dalla morte, anche il Lanificio rende omaggio a William Shakespeare e lo fa a suo modo con SHAKESPEARE GRAND TOUR, performance teatrale itinerante che domenica 28 febbraio e domenica 13 marzo 2016 apre le stanze segrete di una vecchia fabbrica industriale riconvertita all’arte e all’intrattenimento contemporanei.

Tra officine inaspettate, passaggi, scale, corridoi, loft affacciati sul fiume ci si imbatte in un insolito Shylock (da Il Mercante di Venezia) per poi incontrare Amleto in persona, incrociando Caterina de La Bisbetica Domata. Ci si farà folgorare dal fascino di un’androgina e sensuale Viola (de La Dodicesima Notte) o dall’ira dolcissima di Elena (da Sogno di una Notte di Mezza Estate) e così via, per perdersi in un vortice di parole, gesti, sguardi e approcci tattili che seducono, spaventano, incuriosiscono, ripugnano, affascinano, imbarazzano, rasserenano. Forse, ogni spettatore si sentirà attratto da un percorso diverso, da vie parallele che probabilmente non si incroceranno mai, ma una sola è la meta finale per tutti: quello sconfinato, misterioso e infinitamente affascinante universo dell’animo umano.

Un grand tour che mantiene il sapore della scoperta come i lunghi viaggi del XVII secolo, e dove la meta non è l’evasione dalla quotidianità per elevare e sublimare lo spirito di chi vi partecipa.

Lo spettacolo, andato in scena lo scorso anno a Borgo Pio (Shakespeare a Borgo), è riproposto così in una nuova veste site specific, dove il Lanificio diventa il “palcoscenico ideale di un teatro non convenzionale”. Un luogo straniante e mondano, vintage nelle fondamenta e moderno nella fruizione, in grado di contrastare e mantenere alta l’attenzione dello spettatore.

La regia di Serena Ventrella, a sua volta attrice teatrale, è scoppiettante, giovane e dinamica, con una punta di follia tutta al femminile. In scena vanno attori e attrici provenienti dal mondo del teatro, del cinema e della televisione: il primo attore Franco Oppini, Glenda Canino, Stefano De Filippis, Antonia Fama, Diego Migeni.

Con Shakespeare Grand Tour il teatro scende dunque dal palcoscenico. Non c’è sipario, né posti a sedere. Niente platea o palcoscenico. Attori e pubblico si fondono in un percorso unico e surreale, fatto di sensazioni sospese e di emozioni che arrivano dritte al cuore e dove, tra stanze, scale e corridoi, si incontrano i personaggi più belli che abitano le opere di Shakespeare.

Il consiglio è quello di non cercare una trama vera e propria, ma di abbandonarsi a un’esperienza fisica come si trattasse di un sogno, di un viaggio onirico e metafisico ai confini della realtà.

Bon Voyage!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...