Un saluto a Umberto Eco

La città di Alessandria ha ricordato oggi Umberto Eco con un incontro di letture pubbliche dei suoi scritti nella biblioteca cittadina. Presenti, oltre al sindaco, Rita Rossa, anche amici e parenti dello scrittore. Toccante, tra le altre, la testimonianza di Enrica Beltrami, cugina prima di Umberto Eco: “Se ne va con lui il ricordo della grande famiglia che eravamo, tredici tra fratelli e sorelle, tra cui il suo papà Giulio e la mia mamma Nini. Lui è sempre stato il cugino più bravo, a scuola e in tutto quello che faceva fin da ragazzino, cresciuto tra i libri che il nonno Egidio rilegava per professione. Un bambino, poi un ragazzino, poi ancora un adolescente e quindi un uomo dall’ironia tagliente, tipica dell’Alessandrino. E i suoi racconti si ascoltavano a bocca aperta, era sempre un piacere grande. Al funerale di sua mamma Rita, a chi gli faceva le condoglianze, si limitava a dire: ‘Si sa che i genitori se ne vanno'”. Un saluto da tgevents!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...