Tavagnasco, sabato l’ultimo appuntamento con il Maggio Canoro

Come da tradizione fiorisce a maggio, insieme alla vallata alpina, la musica. Montagne tutte intorno e ben cinque cori polifonici a dividersi il palco, quattro dei quali selezionati ed invitati dai padroni di casa, i cantori del Rio Fontano, autentici specialisti del repertorio pedemontano a ridosso della Val d’Aosta, ma abilissimi del pari nel sincretismo dei generi, sicché questi cantori di Tavagnasco sono soliti proporre al pubblico qualche accenno al pop, per poi condurre l’ascolto attraverso il folklorico fino all’etereo culmine, con il raccoglimento solenne del contrappunto sacro. La trentunesima edizione della rassegna Maggio Canoro si conclude il 30 maggio, con la seconda serata dedicata alla celebrazione della musica corale. Ogni anno, per l’occasione, centinaia di appassionati del bel canto raggiungono appositamente la cittadina canavesana tra il Piemonte e la Val d’Aosta. Protagonisti il Coro La Manda di Hone (Aosta) ed il Coro Piramidi di Segonzano (Trento). Da oltre trent’anni il coro Rio Fontano continua – supportato da un vasto e crescente consenso di pubblico – a vivificare il patrimonio della tradizione corale di montagna, spaziando in tutti i generi come dimostra il suo vasto repertorio, per avvicinare alla musica intenditori e “profani”: questo impegno è testimoniato emblematicamente dalla provenienza dei cori ospiti di questa XXXI edizione del Maggio Canoro, che abbraccia tutto l’arco alpino, dalla Val d’Aosta al Trentino. L’intenzione che motiva l’impegno per l’organizzazione della storica rassegna da parte dei venticinque cantori del Rio Fontano e del direttore Riccardo Giovanetto è semplicemente diffondere la cultura attraverso la tradizione del canto corale, che racchiude in sé un vasto e prezioso patrimonio antico che si traduce al meglio per mezzo della forma espressiva più diretta e interessante che esista: la musica. Nel Maggio Canoro c’è spazio anche per la musica colta e per le canzoni d’autore, opportunamente arrangiate. L’obiettivo è quello di creare una comunicazione per tutti: l’emozione di ascoltare un coro dal vivo e di poter riconoscere in queste voci l’assoluta magia – oggi quasi dimenticata – della tradizione popolare. I concerti iniziano alle ore 21.15 e si tengono presso la Chiesa Parrocchiale “Santa Margherita” di Tavagnasco in piazza del Municipio, 2. Il biglietto d’ingresso costa 7 euro.

Per maggiori informazioni chiamare il numero: 331.26.46.287 o scrivere a info@riofontano.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...