Garlenda, il Fiat 500 Club Italia organizza una settimana dedicata alla sicurezza stradale

Per la prima volta in Italia una associazione di auto storiche di livello nazionale organizza un’intera settimana dedicata all’importante tematica della sicurezza stradale, che si terrà a GARLENDA (SV), dal 4 all’8 maggio prossimi. 

Il Fiat 500 Club Italia, che con i suoi 21.000 soci è il più grande Club di modello al mondo dedicato alla mitica 500 storica, è da sempre impegnato in tematiche sociali di rilievo, prima tra tutte l’educazione stradale alla quale è dedicato il Museo Multimediale della 500 Dante Giacosa, sito a Garlenda (SV). Proprio qui ogni anno il Club e la Polizia Stradale, organizzano, in collaborazione con il Comune e la ProLoco di Garlenda, una giornata dedicata a bambini e ragazzi delle scuole che vengono coinvolti in un programma didattico e ludico volto a sensibilizzarli a questo importante aspetto.

Il successo delle passate edizioni (siamo ormai giunti alla sesta), che ha visto la partecipazione entusiasta di ragazzi, insegnanti e ospiti di rilievo (l’anno scorso era presente Matteo Vicino, regista del film “Young Europe”, vincitore del progetto ICARUS) ha convinto gli organizzatori a prolungare l’evento ad una settimana per poter coinvolgere un numero maggiore di ragazzi provenienti da tutta la Liguria ed estendere l’interesse al pubblico generale. L’esigenza di formare i futuri utenti della strada ad una guida responsabile si fa sempre più evidente. La Polizia Stradale auspica un vero e proprio cambiamento culturale che porti ad una riduzione drastica delle vittime della strada.

ll Fiat 500 Club Italia ha risposto all’appello, proponendo questo progetto impegnativo e dal grande valore culturale. L’evento sarà strutturato in modo da avere spazi dedicati ad ogni fascia d’età, dalle elementari alle medie e superiori, per garantire l’offerta formativa migliore per ogni utente. La manifestazione prevede anche numerosi spazi aperti al pubblico e alle famiglie che potranno partecipare gratuitamente per esplorare i numerosi aspetti legati alla sicurezza stradale: dal lavoro delle forze dell’ordine alla tecnologia al servizio della sicurezza, dalle questioni legali agli aspetti medici da tenere sempre a mente.

 Nell’arco delle giornate si alterneranno lezioni tenute dalla Polizia Stradale, utilizzo del Pullman Azzurro, struttura iper-tecnologica realizzata dalla Polizia Stradale per l’educazione stradale, visite guidate al Museo Multimediale della 500 Dante Giacosa, esplorazione dei mezzi della Polizia e della tecnologia in uso dalle forze dell’ordine, in particolare la Lamborghini Gallardo. Ogni pomeriggio si terrà una conferenza guidata da esperti nel settore in cui interverranno giornalisti di fama nazionale, piloti, rappresentanti dell’ordine, professionisti nel settore sicurezza.

Questi i temi affrontati nelle conferenze giornaliere:

-Futuro Assicurato (lunedì 4 maggio) l’aspetto legale e assicurativo nel mondo dell’auto e della sua sicurezza. Un agente Allianz ci metterà a confronto varie situazioni che verranno adeguatamente analizzate per fornirci una chiave di lettura più precisa nella giungla delle assicurazione RC auto.

-Guida con gusto (martedì 5 maggio) conferenza che mette in relazione l’importanza dell’alimentazione e gli effetti che essa ha sulla guida. Si passerà dall’assunzione di alcool alla difficile digeribilità di alcuni alimenti. Saranno presenti un nutrizionista, un fiduciario di Slow Food, produttori di vini e distributori di alimenti sportivi.

-Tecnica, Tecnologia e Sicurezza (mercoledì 6 maggio) incentrata sulla tecnologia (attiva e passiva) a bordo dei veicoli e sull’evoluzione del controllo del traffico e della sua velocità, questa conferenza divulga quali sono i meccanismi che ci tutelano all’interno e all’esterno dell’auto. Saranno presenti dei rappresentanti di Sintel (ditta produttrice di autovelox e tutor), il commissario tecnico Fiat 500 Club Italia e un tecnico Michelin.

-La violenza stradale (giovedì 7 maggio) conferenza legata agli aspetti del codice della strada in relazione ai reati stradali. Sarà presente Stefano Guarnieri papà del giovane Lorenzo, vittima della strada, e autore del libro “Felici di seguirti” (www.lorenzoguarnieri.com), uno psicologo specializzato nei drammi stradali e un funzionario di Polizia.

Ospite d’onore della manifestazione sarà Stefano Guarnieri, papà di Lorenzo (una delle numerose vittime della strada) autore del libro “Felici di Seguirti” e fondatore dell’Associazione Guarnieri che si occupa di perseguire il riconoscimento dell’Omicidio stradale.
Durante la giornata di giovedì 7 maggio, Stefano terrà una conferenza per illustrare i progressi fatti in campo legislativo sino ad ora e sarà a disposizione per rispondere alle domane dei presenti. Stefano sarà inoltre premiato con il riconoscimento “Crescere Sicuri”, che viene tradizionalmente dato ad un personaggio che si è distinto per il suo impegno nell’educazione dei giovani e nella sensibilizzazione alla sicurezza stradale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...