Olbia, un acquario… in aeroporto

Un nuovo acquario mediterraneo accoglie passeggeri e turisti nella Hall Centrale dell’Aeroporto Olbia Costa Smeralda, come biglietto da visita del prezioso patrimonio costiero di Dorgali e Cala Gonone. Il progetto è frutto della collaborazione di Geasar, Comune di Dorgali e Panaque, azienda leader del settore acquariologico ed attuale gestore assieme a Costa Edutainment dell’Acquario di Cala Gonone. L’Aeroporto di Olbia ha scelto due partner di alto prestigio per un’idea innovativa di grande respiro: lo scalo internazionale non solo come luogo di arrivo e di transito, ma come centro nevralgico di marketing territoriale, al servizio del viaggiatore. “Abbiamo da sempre abituato i viaggiatori del Costa Smeralda a nuove avventure – sottolinea l’ad di Geasar Spa – stimolandoli alla scoperta della Sardegna sin nei territori più sconosciuti e meravigliosi, accogliendoli con le nuove tecnologie e accompagnandoli nella scoperta delle tradizioni e del patrimonio della Gallura, della Sardegna e dell’intero Mediterraneo. Ecco perché Dorgali, con il suo impegno per uno sviluppo turistico che valorizza i luoghi e le sue attrattive uniche, rappresenta il partner ideale”. L’operazione “Acquario in Aeroporto” è un progetto ambizioso che mette in rete soggetti privati e pubblici e che promuove il territorio in modo originale, con l’intenzione di suscitare un forte impatto emozionale verso un territorio ricco di valenze ambientali, archeologiche ed enogastronomiche, come quello Dorgalese che negli anni ha sposato l’idea di uno sviluppo turistico che mette al centro l’ambiente e la cultura del suo rispetto. L’acquario permette di osservare paguri, stelle marine, castagnole, cicale di mare, pesci carabiniere, donzelle pavonine e molti altri insoliti abitanti del nostro mare tutti provenienti dalle acque antistanti l’Acquario di Cala Gonone. Assicurate ad un piccolo ramo di gorgonia anche due uova di squalo (il gattuccio), che proseguiranno il loro sviluppo fino alla schiusa, prevista tra qualche mese. “Una nuova importantissima vetrina per aprire un nuovo dialogo con i turisti e comunicare ad un ampio pubblico le bellezze del nostro territorio” è stato il commento entusiasta del Sindaco Angelo Carta e dell’Assessore al Marketing Territoriale, Stefano Lavra, del Comune di Dorgali. A progettare l’affascinante acquario, lungo 2,5 metri (con un volume di 2.700 litri di acqua salata) ed il relativo sistema di filtraggio, il presidente e progettista della Panaque srl, Oscar Di Santo. Anche lui esprime grande soddisfazione per l’operazione – “Si tratta dell’unica esperienza italiana di questo genere, il cui completamento si è concretizzato grazie all’integrazione di molte specifiche competenze ed al desiderio degli attori che lo hanno sostenuto di produrre valore facendo sistema tra territori”. La Panaque srl, dopo aver consolidato la collaborazione con il Comune di Dorgali assieme a Costa Edutainment spa nella gestione dell’ Acquario di Cala Gonone, si occuperà di tutte le cure necessarie ai pesci, all’acqua ed al rispetto dell’ambiente marino in aeroporto. L’acquario in aeroporto sarà un prodotto di garanzia e di promozione con il claim azzeccato (II classificato al premio Mediastars XVII edizione “L’altra faccia del tuo mondo) e aggiunge Di Santo – “La nostra intenzione è anche quella di approfittare di questa importante ed unica vetrina per sensibilizzare il largo pubblico verso le tematiche di salvaguardia del bene mare, con riferimento particolare a quelle che coinvolgono la Sardegna”  La vasca è stata concepita come un oggetto di moderno arredo e pertanto è stata realizzata in materiale acrilico (dim.: mt 2,50 x 1,00 x 1h) al fine di garantire la massima trasparenza su ogni lato, con incollaggi a vista. Il suo sistema di filtraggio, dotato di filtro meccanico, schiumatoio di proteine, debatterizzatore a raggi ultravioletti, impianto per la produzione di acqua osmotica, e refrigeratore le permette una totale autonomia e garantisce le migliori condizioni di vita per tutti gli organismi che verranno ospitati. Lo staff acquariologico dell’Acquario di Cala Gonone si occuperà di seguire costantemente il benessere degli organismi ospitati all’interno della vasca e grazie ad un sistema di allarmi in remoto sarà in grado di intervenire prontamente sia di giorno che di notte per qualsiasi evenienza durante tutta la durata dell’operazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...