Lo chef Renato Grasso domani sera alla finale del Memorial Marchiano

Renato Grasso, da Mendatica, executive chef e pluripremiato Maestro di Cucina, ma soprattutto mentore di molti giovani che negli anni lo hanno avuto come guida nelle tante cucine che ha diretto, torna dopo tanti anni ai fornelli della sua scuola, Il prossimo 9 maggio dirigerà per il Memorial Marchiano le ragazze del corso enogastronomico del “Giancardi” in competizione per la medaglia che il presidente della repubblica Giorgio Napolitano ha voluto destinare alla migliore promessa tra le giovani chef dalla scuola alassina. L’appuntamento conclusivo della V rassegna dedicata al grande gourmet laiguegliese vede i promotori del concorso, il Lions Club Alassio Baia del Sole abbinato all’associazione DONNE DEL VINO, proporre per l’occasione dei Piatti Del Cuore In Rosa molto particolari con un abbinamento terra e mare, matrimonio tra la “cucina bianca” dell’alta Valle Arroscia e i sapori del Mar Ligure. Il menu, preparato a quattro mani da Renato Grasso e dalla professoressa di cucina Sara Rizzoli, vedrà i team in gara misurarsi con una cucina fusion che dovrà miscelare le ricette tipiche dell’Alta valle imperiese con quelle della tradizione della Riviera. I soci del Lions Alassio Baia del Sole, hanno messo quindi in sfida, per la versione master chef del V Memorial Marchiano, non un cuoco qualunque, ma la Stella d’Oro al merito professionale dei discepoli di Escoffier, nonché Grand cordon d’or de la cuisine française, Maestro di cucina, Mercurio d’oro nel 2002 e insignito dal presidente Scalfaro della medaglia d’argento per i suoi meriti di professionista della cucina. Come sottolinea Vincenzo Pastore, presidente del Lions: “ La manifestazione e il nostro socio Angelo Marchiano meritano questo “gigante” della cucina ligure, degno del grande Bartolomeo che il Memorial vuole onorare proprio per il suo impegno nella scoperta e nella valorizzazione dei giovani chef”. La serata si aprirà in musica, alle ore 19.30, nella splendida cornice di Villa Fiske dove le Donne del Vino e i sommelier della provincia di Savona coordinati dalla delegata Cinzia Mattioli presenteranno agli ospiti il primo dei vini abbinati all’ aperitivo: Basura Riunda Metodo Classico (Azienda Agricola Durin – Albenga (SV),e a seguire il Pigato Domé Doc Riviera Ligure di Ponente 2013 (Azienda Vis Amoris – Imperia) con l’antipasto e il primo piatto composti rispettivamente da Brandacujun all’oro giallo di Badalucco profumato all’aglio di Vessalico, Calamaro ripieno di carciofi spinosi d’Albenga su bisque di gamberi e fave di soia, Ravioli caserecci di erbe spontanee al timo. Gli Involtini di branzino con asparagi violetti d’Albenga su salsa Dubarry speziata e riduzione di Rossese saranno abbinati al Rossese Doc Riviera Ligure di Ponente 2013 (Azienda Agricola Durin – Albenga (SV)ed infine la Bavarese alla vaniglia del Madagascar con primizie di frutti di bosco della Valle d’ Arroscia si sposerà con il Moscato d’Asti – (Marenco Vini – Strevi (AL). Il concorso gastronomico è organizzato dal Centro Studi della Scuola Alberghiera, in collaborazione con Lions Club Alassio Baia Del Sole”, FIDAPA, ZONTA, ALASSIO DONNA e DONNE DEL VINO, ha ottenuto il riconoscimento della medaglia del Presidente della Repubblica, della Presidenza della Camera dei Deputati, il patrocinio della Regione Liguria e della Provincia di Savona, ed è svolto con il contributo di CONAD, della Torrefazione La Genovese e del Frantoio Armato. Media partner della manifestazione TG Events Television.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...