Alla Fiera di S. Biagio gusto e territorio

Dal mercato esclusivo degli agricoltori con la credenza dei prodotti del territorio a filiera corta alla fattoria didattica con tutti gli animali dell’aia, dalle caprette agli asini fino all’orto del baby contadino per imparare giocando a conoscere le piante e gli ortaggi più comuni. Coldiretti e Campagna Amica protagoniste della Fiera di San Biagio in programma lunedì 3 e martedì 4 gennaio nell’area ex Pesa (Piazza L. Tommasi), a Pietrasanta. La campagna si sposta nel cuore della città in occasione della popolare festa cittadina che richiama ogni anno migliaia di visitatori da tutta la Versilia (info su http://www.lucca.coldiretti.it). Sarà ricco e genuino il paniere di iniziative ed attività organizzate dall’organizzazione agricola dedicata al delicato tema della “sicurezza nel piatto” dopo i ripetuti scandali alimentari, contraffazioni e maxi sequestri che hanno minato la fiducia del consumatore e messo in cattiva luce alcune delle produzioni simbolo del Made in Tuscany. “Il cibo italiano è il più sicuro al mondo oltre che ad essere il più buono – spiega Coldiretti – ecco perché è importante leggere bene l’etichetta, cercare di acquistare prodotti del territorio. Solo in questo modo si possono evitare il fenomeno purtroppo sempre più diffuso dei cibi truffaldini e dei tarocchi”. Secondo un’analisi di Coldiretti l’Italia ha il primato in Europa e nel Mondo della sicurezza alimentare con il minor numero di prodotti agroalimentari con residui chimici oltre il limite (0,4%) che sono risultati peraltro inferiori di quasi quattro volte a quelli della media europea (1,5% di irregolarità) e addirittura di circa 20 volte a quelli extracomunitari (7,9% di irregolarità). A San Biagio ne avremo un assaggio attraverso il mercato esclusivo degli agricoltori dove fare la spesa nel pieno rispetto dei principi della stagionalità, rapporto qualità-prezzo, sicurezza e sostenibilità. Da acquistare vino e olio, formaggi e confetture, miele e prodotti delle api, salumi, fiori e tanto altro. E’ invece pensata per i più piccini l’area “didattica” animata dalla presenza di esemplari di pecora massese, capra apuana, asinelli, galline, oche, conigli e mucche mentre è destinata a riscuotere un grande successo lo spazio dedicato al baby orto. Per tutti i bambini vasetto, terra, paletta e semi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...