Montecarlo, un autunno da gustare con i migliori chef

La varietà dei ristoranti Monte-Carlo SBM soddisfa ogni desiderio a seconda dell’umore e delle circostanze. Dai tavolini intimi immersi nella pineta del Monte- Carlo Beach alle vivaci terrazze baciate dal sole del Café de Paris, dalla Versailles Grand-Siècle del Louis XV-Alain Ducasse all’elegante contemporaneità del Blue Bay, il Resort più famoso del mondo propone un percorso gastronomico articolato in una trentina di luoghi che incarnano i valori fondamentali del gruppo: l’eccellenza, la generosità, il coraggio e l’inventiva. Un pranzo stellato ad hoc per i businessmen Il Vistamar, con la sua ampia terrazza panoramica affacciata sul porto e sulla Rocca del Principato, rappresenta l’ambiente ideale per un pranzo di lavoro. Un arredo firmato Pierre Yves Rochon fa da cornice a un’offerta gastronomica stellata firmata Joël Garault, che si basa su una filosofia tanto semplice quanto efficace: «Un pesce, una verdura, una cottura». Un’eccellente selezione di vini serviti al bicchiere completa l’offerta del ristorante presente all’interno dell’Hôtel Hermitage che, dal lunedì al venerdì, propone un Menu Business a 42 € (2 portate, acqua, vino, caffè). Il brunch domenicale del Blue Bay è particolarmente adatto alle famiglie, grazie alla sua atmosfera rilassata, arricchita da un panorama superbo sul mare e i giardini e dalla cucina moderna di Marcel Ravin, chef originario delle Antille celebre per la sua cucina creativa, vivace, ludica e piena di sole, nella quale i prodotti più naturali sono elaborati con grandissimo talento. Il Sunday Bubbly Brunch, tutte le domeniche a partire da ottobre, è disponibile dalle ore 12.30 alle 15, con tariffe di 80 € per gli adulti e 40 € per i bambini. Haute cuisine e panorami su tutta Monaco. Per i palati più esigenti, all’ottavo piano dell’Hôtel de Paris il ristorante Le Grill propone una cucina mediterranea rivisitata secondo la supervisione di Franck Cerutti da gustare ammirando il suggestivo panorama su tutto il Principato. A pranzo, il menu è a partire da 68 €, bevande escluse. A Monte-Carlo, ’indirizzo cult per ogni appassionato di cucina gourmet è senza dubbio Le Louis XV, ristorante stellato gestito dal celebre chef Alain Ducasse che, tra un arredamento in stile Versailles Grand-Siècle, risplendente in bordi di stucco dorato e pannelli di legno, omaggia il Mediterraneo e le stagioni con una proposta all’insegna della semplicità. Unicamente a pranzo, il menu «Club Pranzo di stagione» propone, a 145 €, 2 portate, formaggi, dessert, vini selezionati dai sommelier e caffè. Tra una giocata e l’altra al Casinò, gli ospiti possono gustare le prelibatezze del ristorante gastronomico francese Les Privées, che accoglie i veri buongustai senza che debbano abbandonare la sala da gioco, offrendogli un fiabesco panorama sul mare e su Cap-Martin. Aperto ogni giovedì, venerdì e sabato a cena, con cena alla carta a partire da 80 € (bevande escluse).  Più economico ma altrettanto gustoso è il menu della Brasserie 1900 del Café de Paris, ideale per il turista mordi e fuggi che desidera avere un assaggio dell’esprit di Monte-Carlo in un contesto storico eccezionale: il Cafè de Paris rappresenta una delle istituzioni par excellence di Monte-Carlo, dove, qualunque sia la natura del viaggio che porta fino al Principato di Monaco, è d’obbligo degustare almeno una crepes! Un’accoglienza calorosa e un arredamento Belle Epoque caratterizzano questo ristorante condotto da Jean-Claude Brugel e specializzato in cucina provenzale, con piatti a partire da 14 €.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...