Premio A.I.B.E.S al “Cocktail Competition” al nono Trofeo Ventimiglia

Spettacolare esibizione degli alunni dei migliori alberghieri italiani nel Premio A.I.B.E.S al “Cocktail Competition” del nono Trofeo Ventimiglia. Una piazza Airaldi e Durante gremita di turisti ha fatto da cornice alle performance dei futuri barman, accompagnati dai propri docenti, che hanno testato le loro competenze professionali nel campo dei drink. La prova, svolta sotto l’occhio vigile di una giuria A.I.B.E.S, ha visto competere gli studenti dell’ IPSSAR Ruffini – Arma Di Taggia (IM), IPSSAR Donadio – Dronero (CN), IPSSAR Moncada – Lentini (SR), IPSSAR De Medici – Desenzano (BS), IPSSAR De Medici – Gardone Riviera (BS), IPSSAR Prever – Pinerolo (TO), IPSSAR Sonzogni – Nembro (BG), Lycee Tecnique D’Hotellerie Et De Tourisme Paul Augier – Nice FRANCE, IPSSAR Molinari – IPSSAR di Siracusa (SR), IPSSAR CARNACINA di Valleggio sul Mincio(VR) e IPSSART di Vibo Valentia (VV). L’Associazione Italiana Barman e Sommelier, rappresentata da Pino Giordano, Stefano Barbieri, Luigi Simone e Michela Contini ha curato, coadiuvata dai docenti responsabili del “Giancardi”, Paolo Madonia, Michela Calandruccio, Antonella Annitto, Giovanni Marello, Franco Laureri e Monica Barbera le fasi degli abbinamenti cocktail-allievo, la tecnica per il corretto utilizzo degli attrezzi di lavoro e l’adeguata percentuale alcolica dei drinks serviti. Grande soddisfazione è stata espressa dal preside dell’istituto alberghiero alassino, Salvatore Manca e dal sindaco della Città del Muretto, Roberto Avogadro che ha assisto tra il pubblico alle esibizioni degli allievi.  Tutti gli Istituti alberghieri hanno ricevuto il plauso di Renato Andreoletti, direttore di Hotel Domani, presidente della giuria del concorso, che ha manifestato la sua riconoscenza ai docenti  per la straordinaria professionalità dimostrata da tutti concorrenti della prima prova del “Ventimiglia”. Andreoletti, nel suo discorso introduttivo, ha sottolineato come queste occasioni formative siano la cornice ideale per rilanciare la nostra cultura dell’ospitalità, che deve rifondarsi a partire dalla straordinaria  tradizione enogastronomica, con le sue 70.000 ricette inimitabili, sulle quali puntare per il rilancio del turismo made in Italy .Il Trofeo, dedicato agli Istituti Alberghieri, è nato nove anni or sono per ricordare la figura del preside Claudio Ventimiglia, alla guida della scuola alassina per oltre un ventennio. La manifestazione è realizzata con il patrocinio di Regione Liguria, Provincia di Savona, Comune di Alassio e con il contributo di Conad, Associazione Albergatori, torrefazione La Genovese, Frantoio Armato, Nuova Riviera Bevande, Pasticceria Riviera e Banca CARIGE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...