10 domande a… Emanuele Dabbono

X Factor! Ancora, ancora e ancora X factor!!! Lo spettacolo è finito. Devo dire che X factor, a metà strada tra reality show, Festival di Sanremo e La Corrida ( a tratti) mi è piaciuta. Sanza dubbio più riuscita dell’austero Operazione Trionfo di qualche anno fa, è un cult in tutti i sensi, fenomeno di massa, di costume. Con il sapore della finalissima ancora davanti ai nostri occhi abbiamo incontrato Emanuele, il cantautore varazzino che ha lottato fino all’ultimo il titolo di vincitore piazzandosi terzo. Per una volta ancora lo presentiamo come Emanuele, anche se lo conosceremo da oggi in poi come Emanuele Dabbono.

1. Ciao Emanuele: 30 anni, da Varazze a X Factor, dalla gavetta al successo. Cosa vuoi dirci di questa esperienza?

E’ stato un sogno, lo rifarei subito… anche a piedi nudi nel deserto. Non ho parole per descrivere quante emozioni ho provato in queste settimane! Ora partiranno concerti, serate e aprirò anche alcuni concerti di Irene Grandi.

2.Quali sono stati i momenti bui della tua gavetta.

Ci sono stati molti momenti difficili e ce ne saranno ancora! Tante porte sbattute in faccia… Però dopo Il Festival di Castrocaro nel 1997 mi sono trovato bloccato a causa di un problema discografico.

3. Da Ligure a Ligure: cosa ami di Varazze e quanto la provincia influenza le tue canzoni?

Io amo la Liguria. Sono nato a Genova e vivo a Varazze. E’ fantastico vivere in questo posto così ricco di suggestioni e di emozioni artistiche. Certo, non vivere la metropoli è indiscutibilmente è importante nel mondo della musica, però io sono orgoglioso di scrivere, cantare e vivere la provincia. Tanti ragazzi come me vivono questa realtà e si possono ritrovare nelle mie canzoni. Comunque ho trovato molta ispirazione anche in Sardegna, un’isola che adoro.

4.Torniamo a X Factor. Qual è stata l’eliminazione più ingiusta?

Direi Ilaria… Forse la sua interpretazione di Pensiero Stupendo non è stata il massimo, ma è una grande artista.

5. E chi avrebbe meritato di più?

I Cluster, decisamente. Anche loro liguri, eh??!!

6.Chi è per te Simona Ventura?

E’ una donna importante. Mi ha dato fiducia da subito e ha lottato per me supportandomi. Certo, mi ha aiutato anche dal punto di vista estetico… Il mio look subito non era il massimo…!

7. Qual è per te il fattore X?

E’ la mia tenacia, la mia determinazione.

8. Derminazione anche verso un album?

Si, lo spero. Lo sto lavorando da tanto tempo… dovrebbe arrivare a fine anno, magari dopo una eventuale partecipazione a Sanremo… ma non aggiungo altro!

9.C’è stato un limite alla trasmissione?

Forse cantare le cover è un limite, ma è un’esigenza della programmazione. X factor non può essere un lunghissimo Sanremo, bisogna dare un prodotto che piaccia al pubblico.

10.Da Varazze alla successo… ci fai un bilancio di Emanuele Dabbono?

Tanti provini, tanti concerti, oltre 700 canzoni scritte, tanta gavetta, tante soddisfazioni e anche delusioni. Questo è il lavoro del cantante… ma è l’unica cosa avrei potuto fare nella mia vita!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...